La memoria accelera in curva Riduci
...Immaginate di sfogliare un vocabolario di inglese, un manuale universitario o il «report» di una società: traduttore, studente o manager che siate, dopo tre o massimo quattro ripetizioni sarete in grado di ricordare ogni particolare, anche a distanza di anni. Tutto questo grazie a un software chiamato «SuperMemo»: cifre, parole e formule saranno incamerate nella vostra mente, pronte per essere ripescate al momento giusto. Possibile che un insieme di formule riesca dove secoli di pedagoghi hanno fallito?

L'articolo pubblicato su "La Stampa"
Leggi tutto l'articolo
L’algoritmo per imparare meglio Riduci
...SuperMemo è un software che aiuta le persone a imparare e ricordare. L’idea di fondo non è nuova, almeno per la psicologia cognitiva, ma finora non aveva avuto grandi applicazioni pratiche. In sostanza esiste un momento ideale per fare pratica sulle cose imparate. Agire troppo presto significherebbe sprecare il proprio tempo, tardare eccessivamente vorrebbe dire dover rimparare tutto daccapo. Dicevamo, il momento ideale invece esiste, e cade proprio nel punto in cui si sta per dimenticare. E’ diverso per ogni persona e per ogni tipo di informazione, e non è facile da identificare. Esiste però uno schema preciso secondo cui i ricordi lentamente svaniscono: noi dimentichiamo seguendo un andamento esponenziale, e con un computer è possibile elaborare un algoritmo per individuare il momento clou della memorizzazione, e sfruttarlo al meglio...

L'articolo pubblicato su l' "Enel Magazine"
Leggi tutto l'articolo.
Il Giapponese da RAM ad Hard Disk - Perché Supermemo? Riduci
... Qual'è l'utilità del sistema?
  • Il ripasso è ottimizzato: si vedranno più spesso i dati che dimentichiamo più facilmente e meno spesso quelli che permangono di più in memoria;
  • Il volume dei dati da ripassare ogni giorno diminuisce: non sarà necessaro ripassare tutti i dati ma solo quelli che stanno arrivando a "scadenza";
  • Ogni singola informazione inserita nel programma sarà memorizzata: realisticamente potete aspirare ad un 90% di permanenza nella memoria a lungo termine;
Recentemente ho letto un articolo di un matematico/programmatore che ha utilizzato Supermemo per superare un test complesso per la certificazione Oracle. L'articolo era interessante perché analizzava il tutto dal punto di vista di un matematico.
Il tizio aveva inserito in Supermemo tutte le domande più comuni del test (che erano una certa percentuale di tutte quelle possibili). Ha poi fatto una serie di calcoli complessi (per me) che includevano le percentuali di "ritenzione" promesse da Supermemo. Per farla breve, il ragazzo è stato in grado di prevedere, con uno scarto davvero minimo, il punteggio conseguito al test (che per inciso era piuttosto alto).
Tutto a dimostrazione che Supermemo funziona....

L'articolo pubblicato sul blog: ゴーレムの日本語 – Il Giapponese del Golem

Altri articolo dello stesso autore sul SuperMemo:
Piotr Wozniak
Le 12 migliori risorse online per studiare il Giapponese da autodidatta  Anki
Ginnastica da manager Riduci
...Palestre per il cervello o basta spegnere la tv? Anche il cervello, se va in palestra, puo' diventare piu' robusto e flessibile. Quindi, se il manager esercita la materia grigia, il suo rendimento migliora...
Nell' ufficio di Bannon gli impiegati, spaventati dalla prospettiva della disoccupazione, avevano praticamente smesso di lavorare. Per risollevare il morale, il manager aveva chiesto aiuto... Nel giro di qualche mese, la produttivita' del suo reparto era talmente cresciuta, che l' Ibm aveva confermato in blocco i dipendenti, rinunciando ai licenziamenti previsti. Ottimi risultati con l' applicazione della ginnastica mentale sono stati ottenuti anche dai venditori di pubblicita' di una stazione radio di Miami...

L'articolo pubblicato su "Il Corriere della Sera".
Leggi tutto l'articolo.
How I passed the JLPT 2kyuu using SuperMemo Riduci
...Using SuperMemo, I was able to pass the 日本語能力試験 (Japanese Language Proficiency Test 2kyuu) by studying for about four hours a day from August 20, 2007 until December 1, 2007 (the day before the test). Prior to this, I had studied Japanese for two and a half years in college and spent four months in Japan, but I had not studied the language seriously and the two and a half years of study were spread over a period of four years, meaning I had a lot of time to forget what I had learned...

L'articolo pubblicato sulla pagina di Nihongo Pera Pera (Fluent Japanese)
Want to Remember Everything You'll Ever Learn? Surrender to This Algorithm. Riduci
How Supermemo Works?
SuperMemo is a program that keeps track of discrete bits of information you've learned and want to retain. For example, say you're studying Spanish. Your chance of recalling a given word when you need it declines over time according to a predictable pattern. SuperMemo tracks this so-called forgetting curve and reminds you to rehearse your knowledge when your chance of recalling it has dropped to, say, 90 percent. When you first learn a new vocabulary word, your chance of recalling it will drop quickly. But after SuperMemo reminds you of the word, the rate of forgetting levels out. The program tracks this new decline and waits longer to quiz you the next time.

Pubblicato sul "Wired Magazine"
Leggi tutto l'articolo
Me and SuperMemo - First contact

I had many impressions from my first experience with SuperMemo. First of all, it was a completely new way to study for a test. Instead of reviewing a list of 100 words, I reviewed only part of the list every day, and each day it was a different part. It wasn't too much work (perhaps 10 minutes every day), but I had to begin studying earlier than usual and remember to run the program every day.

The program seemed to work really well. I noticed that after one repetition, I would remember a word for 2-3 days, but after the second repetition, I would remember it for about 10 days. The intervals (times between repetitions) were growing longer like that. Without SuperMemo, I would never have trusted my memory to keep a word for 10 days. I would have studied the list of phrasal verbs for hours before the test, just like everyone else. Now, it seemed, I could put my trust in SuperMemo.

L'articolo pubblicato su l' "Antimoon"
Leggi tutto l'articolo

Campagna contro il dimenticare
Un ricercatore prominente della memoria , il Dr. Hal Pashler dell’Università della California di San Diego, parlando a Der Spiegel ha descritto SuperMemo come: “probabilmente  il miglior software sul mercato”. Potete trovare un articolo di Hilmar Schmundt su SuperMemo on-line: Campagna contro il dimenticare (in tedesco).

Pagina web del Dr. Hal Pashler
L'articolo pubblicato su "Der Spiegel"
Leggi tutto l'articolo



SuperMemo for fun

Basically it’s learning software. It automates a process he calls “incremental reading.” You import high-quality articles into SuperMemo, then as you read you highlight the best parts. SuperMemo extracts the highlighted sections, saves them, and keeps track of them by a sophisticated algorithm. They seem to disappear, but then they come back to you days or weeks later, just about the time you would normally forget them altogether. The whole idea is spaced repetition of any snippet of knowledge that you would like to retain. You can literally be reading 15 articles in parallel, simultaneously, easily changing their relative priorities depending on your interests, saving only what matters, and SuperMemo organizes it all for optimum retention. Sounds like a hyper way to read, I know… but it’s oddly enjoyable.

SuperMemo is hard to get the hang of, but I think I’m going to like it. I learned about it in Wired, here. Definitely not for everybody. But it isn’t every day that I run across something totally new. Ask me again in a few months; I’ll know by then if it’s a toy, or a real tool.

L'articolo pubblicato sul blog di Pete Wakeman